L'APPARATO ISTITUZIONALE

L'APPARATO ISTITUZIONALE

ATTI UFFICIALI

ORGANI

CENTRO DI DOCUMENTAZIONE
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE

CONTATTI

SEDE E MATERIALI


NEWS

«Vedi dove cresce l'erba?» Con la mano aperta accarezzò la terra dura e poi la picchiò con un pugno. «Questo una volta era il fondo del mare e le balene volavano in cielo dove oggi corrono le nuvole!»
diceva guardando verso l'alto, mentre le nuvole leggere stavano immobili nell'azzurro.»
Che la pianura fosse il fondo del mare è una favola affascinante per Bruno, un bambino che vive in una grande corte a ridosso dell'argine del fiume Po con nonno Ercole, socialista, che racconta storie meravigliose, e nonna Ida, che guarisce le storte e scaccia i demoni dai cani. Bruno cresce incantato dalle storie che vive e sente raccontare
Poi un giorno, in mezzo ai campi, appare un uomo che arriva a piedi con una valigia: è l'Americano, il padre assente, l'eroe ambiguo che segnerà per sempre la sua adolescenza. Bruno vive tra stupori e fascinazioni, immerso in una natura spesso crudele, dove gli animali sono messaggeri di gioie e disgrazie. Tra le magiche nebbie del Po conosce anche Laura, una ragazzina sveglia e intraprendente con cui vivrà l'esperienza della guerra, l'arrivo dei tedeschi lungo il Po, i primi incanti di un sentimento che non sa ancora definire e poi lo sfollamento e il trauma della separazione.
Un romanzo tra guerra e pace, realistico e fantastico, poetico e fluviale, come il Po che bagna una terra avventurosa.

Guido Conti presenterà il suo romanzo presso la Sala Saviola - MuVi - Viadana

VENERDI' 7 DICEMBRE ORE 21

A questo link potete scaricare la versione e-book del volume: "Ecomuseums and cultural landscapes. State of the art and future prospects", di Raffaella Riva. Il nostro Ecomuseo ha contribuito con un articolo sulla didattica ecomuseale.

Lo trovate a pagina 338.

https://re.public.polimi.it/handle/11311/1041602#.WwPFEvmFPcc

 

 

SCUOLE

SCUOLA