SBRISOLONA MANTOVANA

 

La Torta Sbrisolona, chiamata anche Sbrisolina o Sbrisulada, deve il nome proprio alla sua friabilità, alle “brise” o briciole grandi e piccole che si formano quando viene spezzata per fare le porzioni. La Sbrisolona, infatti, non si taglia, ma si spezza con le mani. La Torta Sbrisolona è un dolce da forno che nella ricetta tradizionale prevede pari quantità di farina bianca, di farina gialla e di zucchero. Fra gli ingredienti vi sono inoltre mandorle, burro, uova, lievito e, a volte, marsala. Di consistenza friabile, e di colore chiaro, la Sbrisolona è un dolce dal gusto ricco e rotondo, con note decise di mandorle e burro. La ricetta della torta Sbrisolona risale a prima del Seicento, quando – pare – arrivò alla corte dei Gonzaga. Abbinamenti: la Sbrisolona si mangia anche da sola, ma i mantovani amano unirvi una crema di mascarpone o qualche cucchiaiata di zabaione caldo. Nelle trattorie, solitamente, viene servita con un bicchierino di grappa, che per contrasto ne aumenta la dolcezza.

 

Ingredienti:

  • 200g farina tipo “00”
  • 200g farina di mais
  • 200g zucchero
  • 2 tuorli
  • 140g mandorle
  • 1 bustina vanillina
  • 1 buccia grattugiata di limone
  • 100g burro
  • 100g strutto

Esecuzione:

  • Tritare grossolanamente le mandorle non pelate, tenere da parte 50g per la decorazione.
  • Versare in una ciotola il burro e lo strutto e aggiungere le mandorle tritate e la farina di mais.
  • Amalgamare gli ingredienti, aggiungere 3/4 della dose di zucchero, vanillina, 4 tuorli, una buccia grattugiata del limone e la farina. Impastare velocemente.
  • Imburrare una teglia da 32 cm di diametro e distribuire l’impasto sbriciolandolo con le mani, senza compattarlo sul fondo.
  • Aggiungere le mandorle tenute da parte e ricoprire la superficie con lo zucchero restante.
  • Infornare a 180 gradi per 45 minuti.
  • Sfornare la torta sbrisolona quando la superficie apparirà ben colorita.
(Notizie tratte da: https://www.lombardiafood.it)